Ceramica in uso a Firenze fra Settecento e Ottocento. 1: La maiolica

Ceramica in uso a Firenze fra Settecento e Ottocento. 1: La maiolica - Anna Moore Valeri | Jonathanterrington.com

... Anna Moore Valeri ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui ... Libri Arte Moderna Ceramica: catalogo Libri Arte Moderna ... ... . L'opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà ... V.d, 1 Maiolica di Siena acquistata dall'Imperiale e Reale Corte per le cucine e per la confettureria tra il 1765 e il 1805 V.d, 2 Ceramiche acquistate dalla corte lorenese per la lavanda dei piedi tra il 1766 e il 1782 in uso a Firenze fra Settecento e Ottocento Volume I La maiolica. ISBN 978-88-7814- ... Libro Ceramica in uso a Firenze fra Settecento e Ottocento ... ... .d, 2 Ceramiche acquistate dalla corte lorenese per la lavanda dei piedi tra il 1766 e il 1782 in uso a Firenze fra Settecento e Ottocento Volume I La maiolica. ISBN 978-88-7814-915-1 ... 1 Maiolica di Delft nei documenti delle famiglie fiorentine tra il 1678 e il 1829 . . . 303 ... V.d, 2 Ceramiche acquistate dalla corte lorenese per la lavanda dei piedi Ceramica In Uso A Firenze Fra Settecento E Ottocento. Vol. 1: La Maiolica è un libro di Moore Valeri Anna edito da A...

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Anna Moore Valeri
DIMENSIONE
9,34 MB
NOME DEL FILE
Ceramica in uso a Firenze fra Settecento e Ottocento. 1: La maiolica.pdf

DESCRIZIONE

Il libro è frutto di un'attenta indagine incentrata sull'oggettistica d'uso, un aspetto poco conosciuto della produzione di maiolica presso le manifatture fiorentine, eppure molto sviluppato tra Sette e Ottocento, come rivelato dalla ricca appendice documentaria. Essa è il risultato di anni di ricerche condotte dall'autrice presso archivi pubblici e privati, che le hanno permesso di approfondire la committenza di questo genere di manufatti, sia da parte dei granduchi lorenesi, che delle principali famiglie nobili, oltreché dei conventi e delle farmacie. L'analisi critica delle informazioni raccolte, accompagnata da un cospicuo e ricercato apparato fotografico, le ha inoltre consentito di individuare nella Manifattura Levantini di Empoli, ma anche nelle fabbriche di Montelupo, Siena e Delft le principali fornitrici di questo tipo di oggettistica, a cui si aggiungono la Real Fabbrica di Stufe e Maioliche in Borgo Pinti, sorta per volontà del granduca Pietro Leopoldo d'Asburgo Lorena e la Manifattura di Doccia, nota perlopiù per la produzione di porcellane.

Ti piacerebbe leggere il libro?Ceramica in uso a Firenze fra Settecento e Ottocento. 1: La maiolica in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Anna Moore Valeri. Leggere Ceramica in uso a Firenze fra Settecento e Ottocento. 1: La maiolica Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI