In nome dell'altro. L'essere per l'altro dopo il post-moderno

In nome dell'altro. L'essere per l'altro dopo il post-moderno - Renzo Dameri | Jonathanterrington.com

...I. Erga Edizioni. € 13,00 ISBN 978-88-8163-778-2 ... Renzo Dameri - Tutti i libri dell'autore - Mondadori Store ... . L'essere per l'altro dopo il post-moderno. Emmanuel Lévinas (1906-1995) è stato un filosofo francese di origini lituane e di formazione ebrea. Cultore di Heidegger ed Husserl, porta con sé per tutta la vita la passione per i Testi Sacri e per la letteratura russa. Una delle parti più affascinanti del suo pensiero riguarda la relazione con l'Altro e la sua rivelazione attraverso il volto, tesi fondamentali del suo saggio Totalità ... L'uno per l'altro può significare due cose: l ... In nome dell'altro. L'essere per l'altro dopo il post-moderno ... ... L'uno per l'altro può significare due cose: l'uno per mezzo dell'altro, l'uno a servizio dell'altro. L'uno per mezzo dell'altro. Tempo fa - sono passati molti anni ma la cosa mi è rimasta impressa - una donna mi confidò: "ho cominciato a vivere quando ho incontrato mio marito". L'essere senziente, con particolare riferimento agli animali, considerati come esseri dotati di caratteristiche biologiche e prerogative proprie degli esseri umani. ♦ E un altro [...] costituzione di comitati di bioetica animale. L'opera dei movimenti animalisti, antivivisezione, oggetti di doveri morali e collocandoli tra i titolari di diritti. Un modo facile per capire se un libro ha successo è cercarlo tra le classifiche di vendita pubblicate ogni settimana, di solito la domenica, su riviste e inserti culturali. L'uomo e l'eterna sfida del rapporto con l'altro. Lo straniero è la figura paradigmatica dell'altro e l'amore chiede all'ego di farsi indietro per fare spazio al tu. Ovadia ai Dialoghi di ... e l'altro. L'identità del soggetto implica in modo costitutivo, dunque, il riconoscimento dell'alterità: «conoscere se stesso» per l'essere umano significa sempre riconoscersi attraverso la mediazione dell'alterità (nei vari volti/segni in cui essa si manifesta: il tu, il contesto storico di appartenenza, il linguaggio, le Questo viso dell'altro fa appello alla mia responsabilità, e lei si spinge molto in là in questa responsabilità, va fino a dire che si deve anche espiare per l'altro. Ciò che chiamo essere per l'altro, la parola «responsabilità» non è che un modo di esprimere questo: io sono responsabile d'altri, rispondo d'altri, e sostanzialmente rispondo prima d'aver fatto qualcosa. Emanuele Severino ricorda Lévinas «Mi sembra che, con Gadamer, Emmanuel Lévinas sia stato, tra i filosofi che ho conosciuto, quello che mi è riuscito più amabile.La distanza tra i nostri due linguaggi è, ovviamente, incolmabile. Una ventina d'anni fa, in una tavola rotonda a due, a Bergamo, ci trovammo però d'accordo nel riconoscere, in termini appropriati, questa incolmabilità. L'Islam e la donna. Riportiamo la trascrizione dell'intervento tenuto dalla sorella Farzane Gholami nel corso della conferenza "L'Islam e la donna" organizzata dall'Associazione Culturale Raido a Roma il 12 Maggio 2011, con la partecipazione dello scrittore e giornalista Pietrangelo Buttafuoco. La diversità dell'altro può essere vissuta come ostacolo, minaccia, pericolo, disagio, oppure come op-portunità, arricchimento e risorsa. Qui si delineano due diverse strate-gie verso l'altro. La prima sostan-zialmente teme l'altro, la seconda ne fa occasione di potenziamento e di arricchimento delle situazioni. Si...

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Renzo Dameri
DIMENSIONE
3,95 MB
NOME DEL FILE
In nome dell'altro. L'essere per l'altro dopo il post-moderno.pdf

DESCRIZIONE

Ti piacerebbe leggere il libro?In nome dell'altro. L'essere per l'altro dopo il post-moderno in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Renzo Dameri. Leggere In nome dell'altro. L'essere per l'altro dopo il post-moderno Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI