Il commercio delle pelli lavorate nel basso Medioevo. Risultati dall'Archivio Datini di Prato

Il commercio delle pelli lavorate nel basso Medioevo. Risultati dall'Archivio Datini di Prato - Antonella Fiorentino | Jonathanterrington.com

... del commercio di commissione nel basso Medioevo ... Il commercio delle pelli lavorate nel basso Medioevo ... ... . Il caso delle pelli e delle cuoia Antonella Fiorentino. Giappichelli 2007 ... DATINI, Francesco. - Figlio di Marco e di una Vermiglia, nacque a Prato probabilmente nel 1335. Fu il fondatore di un grande sistema di aziende il cui archivio ci è pervenuto praticamente integro; depositato presso la Sezione di Archivio di Stato di Prato, esso consta di 140.000 lettere, di oltre 500 registri e libri di c ... Scaricare Il commercio delle pelli lavorate nel basso ... ... .000 lettere, di oltre 500 registri e libri di conto e di migliaia di altri documenti. I "partitari" maiorchini del Lou Dels Pisans relativi al commercio dei Pisani nelle Baleari (1304-1322 e 1353-1355) ... Il commercio delle pelli lavorate nel basso Medioevo. Risultati dall'Archivio Datini di Prato: Autore: ... Sviluppo dei commerci nel basso medioevo Anche se l'agricoltura rimaneva la base fondamentale dell'economia medievale, a partire dall'XI secolo, in correlazione con l'ampliamento delle città, il commer-cio acquistò importanza e proporzioni sconosciute du-rante l'alto medioevo. I Traffici con l'Oriente. Issuu is a digital publishing platform that makes it simple to publish magazines, catalogs, newspapers, books, and more online. Easily share your publications and get them in front of Issuu's ......

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Antonella Fiorentino
DIMENSIONE
11,55 MB
NOME DEL FILE
Il commercio delle pelli lavorate nel basso Medioevo. Risultati dall'Archivio Datini di Prato.pdf

DESCRIZIONE

Le pelli e le cuoia costituiscono senza dubbio uno dei principali settori nel quale più si incentrano le strategie mercantili di Francesco di Marco Datini. I numerosi registri contabili (Memoriali e Quaderni di ragionamento), integrati dall'amplissimo carteggio del mercante, in particolare quello scambiato tra Avignone e le altre sedi del sistema aziendale del pratese, definiti i tratti articolati del commercio di importazione ed esportazione delle materie prime verso i distretti di trasformazione, hanno permesso di seguire il cammino di quelle pelli e cuoia ora trasformate in prodotti finiti verso i mercati di assorbimento per la vendita all'ingrosso, e in modo del tutto originale, al dettaglio. Una pelle ovina catalana o provenzale trasformata nell'area fiorentina nei più diversi prodotti per l'abbigliamento. la selle ria e l'armamento, finalmente un prodotto finito che riprende la via marittima per ricomparire proprio su quel mercato spagnolo o provenzale.

Ti piacerebbe leggere il libro?Il commercio delle pelli lavorate nel basso Medioevo. Risultati dall'Archivio Datini di Prato in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Antonella Fiorentino. Leggere Il commercio delle pelli lavorate nel basso Medioevo. Risultati dall'Archivio Datini di Prato Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI