No al protezionismo! Idee per una globalizzazione migliore

No al protezionismo! Idee per una globalizzazione migliore - Alberto Mingardi | Jonathanterrington.com

...ppi, organizzazioni non governative, associazioni e singoli individui relativamente eterogenei dal punto di vista politico e accomunati dalla critica all'attuale sistema economico neoliberista, la cui prima comparsa si ritiene comunemente avvenuta intorno al 2000 in occasione ... Nodo a 4,90 € | Trovaprezzi.it > Diritto e Economia ... ... Quale migliore opportunità di quella ... potenza non democratica». Temi che ormai, s'è visto, occupano il posto d'onore nell'agenda statunitense: il neo-protezionismo di Trump piace pure ai democratici, se è di ... per non solleticare certe idee e per non testare e utilizzare tali strumenti», riflette Galgano. «Perché ... protezionismo In economia, aiuto dato dallo Stato ad alcuni rami della produzione per mezzo sia di dazi che ostacolano o impediscono la concorrenza di prodotti s ... DISNEY, H. (CUR.) - No Al Protezionismo! - LIBRERIA DEL PONTE ... ... per non solleticare certe idee e per non testare e utilizzare tali strumenti», riflette Galgano. «Perché ... protezionismo In economia, aiuto dato dallo Stato ad alcuni rami della produzione per mezzo sia di dazi che ostacolano o impediscono la concorrenza di prodotti stranieri sul mercato nazionale, sia di altri strumenti (divieti, contingentamenti, ostacoli all'esportazione di materie prime che possano essere utilizzate da industrie nazionali, nonché facilitazioni e franchigie all'importazione ... Il protezionismo, invece, è la politica commerciale adottata da quei paesi che pongono in vario modo ostacoli al libero ingresso nel proprio paese di merci straniere. Una globalizzazione figlia più del protezionismo che del liberismo Di Nicola Vono Le critiche al liberismo portate dai no global, comunisti o da alcuni nostri compagni votati al dio del problema demografico-ecologista, intorno al quale tutto dovrebbe regolarsi, sono a mio avviso infondate, nel momento in cui attribuiscano al liberismo i mali di questo tipo di globalizzazione. E cioè: «Ripensare gli interessi globali, valorizzando gli equilibri e le risorse locali». Sarebbe la migliore risposta a questa globalizzazione, «sorretta dall'ideologia neoliberista e gestita soprattutto da poteri privati». Al contrario, bisogna «puntare una globalizzazione gestita, a livello apicale, da poteri politici globali»....

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Alberto Mingardi
DIMENSIONE
5,31 MB
NOME DEL FILE
No al protezionismo! Idee per una globalizzazione migliore.pdf

DESCRIZIONE

Le ragioni della libertà di scambio sono ben note e sono al centro della riflessione della scienza economica sin dai tempi di Adam Smith. Questo studio ripercorre un importante campionario di argomenti, ponendo al centro del dibattito alcuni nodi cruciali dell'attuale sistema economico caratterizzato dalla globalizzazione: la tutela dei diritti di proprietà intellettuale, ad esempio, e la politica agricola dell'UE. Esaminando tali problemi si evidenzia come l'Occidente sia ben lungi dall'essere quell'agente globalizzatore di cui parlano i suoi detrattori. E' anzi la recrudescenza di barriere e dazi la responsabile dell'anteposizione degli interessi di pochi contro quelli della maggioranza della popolazione mondiale.

Ti piacerebbe leggere il libro?No al protezionismo! Idee per una globalizzazione migliore in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Alberto Mingardi. Leggere No al protezionismo! Idee per una globalizzazione migliore Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI