Fotografia e inconscio tecnologico

Fotografia e inconscio tecnologico - Franco Vaccari | Jonathanterrington.com

...lessibile - 29 marzo 2011 di Franco Vaccari (Autore), R ... Amazon.it:Recensioni clienti: Fotografia e inconscio ... ... . Valtorta (a cura di) 4,5 su 5 stelle 15 voti. Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni. Prezzo Amazon ... Inconscio tecnologico e intelligenza artificiale Sarà il dolore a salvarci?. Inconscio tecnologico è un concetto proposto per primo da Franco Vaccari, che dopo le avanguardie storiche, nel 1979 fa dell'Arte Concettuale, ed in particolare della Fotografia, lo strumento pratico e teorico della propria ricerca. Prima di lui, nel 1935, con il saggio "L'opera d'arte ... Amazon.it:Recensioni clienti: Fotografia e inconscio ... ... . Prima di lui, nel 1935, con il saggio "L'opera d'arte nell'epoca della sua ... La nozione di inconscio tecnologico Vaccari la mutua da Walter Benjamin, dal suo concetto di inconscio ottico. Per inconscio ottico Benjamin intendeva tutto ciò che sfugge inconsciamente all'occhio umano e che la macchina è in grado di registrare e di far riaffiorare nella nostra coscienza. Franco Vaccari. Fotografia e inconscio tecnologico. Introduzione. 2011.pdf Questo modo di fare fotografia è un inutile esercizio narcisistico del tutto ininfluente rispetto a quello che, secondo Vaccari, dovrebbe essere il vero fine della fotografia: la scoperta di orizzonti di significato insondati, coincidenti con...

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Franco Vaccari
DIMENSIONE
8,64 MB
NOME DEL FILE
Fotografia e inconscio tecnologico.pdf

DESCRIZIONE

"Non è importante che il fotografo sappia vedere, perché la macchina fotografica vede per lui": attraverso il fertile concetto di inconscio tecnologico, Franco Vaccari sviluppa un profondo lavoro di "scardinamento" dei condizionamenti visivi che limitano le potenzialità della fotografia. Nei suoi scritti, cosi come nelle sue "esposizioni in tempo reale", l'artista dimostra che quando la macchina fotografica non viene utilizzata in modo forzatamente "artistico", ma viene lasciata agire come strumento in grado di produrre registrazioni e memorie autonome, essa favorisce il sorgere di comportamenti, relazioni, funzioni fondamentali per la definizione del significato stesso della fotografia nella civiltà contemporanea. Gli scritti di Vaccari qui presentati in edizione più ricca e completa delle precedenti (1979; 1994) offrono una stimolante elaborazione teorica complessivamente incentrata sul tema di una civiltà - la nostra - tutta basata sulle merci, sulla comunicazione, e avvolta nelle immagini.

Ti piacerebbe leggere il libro?Fotografia e inconscio tecnologico in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Franco Vaccari. Leggere Fotografia e inconscio tecnologico Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI