La ritirata di Russia. Una marcia senza fine dal Don a Nikolajewka

La ritirata di Russia. Una marcia senza fine dal Don a Nikolajewka - Stefano Gambarotto | Jonathanterrington.com

...da guerra mondiale. Un'autentica odissea nella steppa, fatta di gelo, fame e morte ... Gennaio 1943: dramma nella steppa. La tragedia dell'Armir ... ... . Alla fine del 42, l'anno considerato da Hitler decisivo per la soluzione del problema Stalin, i tedeschi erano schierati da Nord a Sud lungo un fronte che correva in diagonale, per Boschi, altopiani, steppe e Fiumi (come il Don) dal Meridiano 30° di Leningrado/Odessa al 45° di Stalingrado/Grozny; vale a dire alla base più di 1.000 km di profondità e altri 600 per arrivare al confine ... La ritirata di Russ ... La Ritirata Di Russia Una Marcia Senza Fine Dal Don a ... ... .000 km di profondità e altri 600 per arrivare al confine ... La ritirata di Russia. Una marcia senza fine dal Don a Nikolajewka libro Gambarotto Stefano edizioni Editoriale Programma collana , 2020 In piena guerra mondiale, il 22 giugno del 1941, Hitler decise di sferrare un attacco poderoso contro l'Unione Sovietica, infrangendo un patto di non aggressione stipulato due anni prima. L'"operazione Barbarossa" fu così inaspettata da risultare vincente, almeno all'inizio. Dodici armate tedesche, con più di tre milioni di soldati, sfondarono lo schieramento nemico molto più… Nikolajewka: la tragedia del Don - 60 anni dopo - 2003. 22 Aug 2009. Nikolajewka ... Il comando italiano dà l'immediato ordine di ritirata dal Don alla "Julia", ... Rossosch - Nel Medio Don lo studio della Campagna di Russia prosegue senza intervalli. La testimonianza di Giuseppe Fontana e Angelo Zambelli due valsabbini reduci della ritirata di Nikolajewka. Al microfono di Davide Cordua raccontano quei terribili giorni vissuti in Russia durante ... La ritirata di Russia. Una marcia senza fine dal Don a Nikolajewka di Gambarotto, Stefano e una grande selezione di libri, arte e articoli da collezione disponibile su AbeBooks.it. Scopri LA RITIRATA DI RUSSIA di CORRADI EGISTO: spedizione gratuita per i clienti Prime e per ordini a partire da 29€ spediti da Amazon.

Il 26 Gennaio del 1943 la sanguinosa battaglia sul fronte russo ROMA - La battaglia di Nikolajewka del 26 Gennaio 1943 fu l'evento simbolo della ritirata italiana in Russia, durante la ... libri online trovare paragonare Acquista - - LA Ritirata DI Russia ISBN: 9788866436737 - LA Ritirata DI Russia - Una Marcia Senza Fine Dal Don A Nikolajewka - Gambarotto Stefano - Editoriale Programma Il 16 dicembre del 1942 è una data che, assieme a quella di Caporetto, è ricordata come una delle sconfitte più tragiche del nostro Regio esercito: l'8ª Armata italiana (conosciuta anche come Armata italiana in Russia - Armir) venne smembrata e si dissolse tra la ritirata verso ovest e le cosiddette "marce del davaj" ("avanti", in russo). Compra La ritirata di Russia. SPEDIZIONE GRATUITA su ordini idonei Era il 1942 e per lui inizia la terribile esperienza di soldato in Russia. Ritorna in patria nel 1943 e terminata la guerra riprende gli studi interrotti e si diploma perito tecnico. Dopo varie ... La ritirata di Russia: dal racconto di Mario Rigoni Stern L'autore dell'articolo, protagonista della disastrosa spedizione dell'Armir, rievoca il dramma della ritirata e della disperata battaglia nella grande ansa del Don per sfuggire ai russi. La ritirata di Russia nell'inverno 1942-43 raccontata dal giornalista Egisto Corradi. Ufficiale di complemento della divisione alpina "Julia", ha condiviso la sorte di decine di migliaia di soldati italiani sul fronte russo: le tragiche marce a quaranta gradi sottozero per cercare di uscire dalla sacca in cui il nemico li aveva rinchiusi, l'equipaggiamento inadeguato, la fame, gli incessanti ... La ritirata durava da 8 giorni e per giungere a Nikolajewka ci sarebbero voluti altri tre giorni. Della giornata di Nikolajewka ricordo particolarmente una persona rimasta a me sconosciuta che in quel giorno di sfondamento aveva messo negli uomini più fuoco che una tempesta di mortai. Io c'ero là e quell'uomo me lo ricordo così. Ritorno sul Don: la campagna di Russia raccontata dai reduci A piedi nella steppa a 40 gradi sotto zero, nei rifugi sotto i bombardamenti, nelle case dei russi: i ricordi dei reduci della campagna di Russia del 1942-43. Visita eBay per trovare una vasta selezione di ritirata di russia. Scopri le migliori offerte, subito a casa, in tutta sicurezza. Il 26 gennaio 194...

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Stefano Gambarotto
DIMENSIONE
5,77 MB
NOME DEL FILE
La ritirata di Russia. Una marcia senza fine dal Don a Nikolajewka.pdf

DESCRIZIONE

L'11 dicembre 1942 i russi iniziano a saggiare la resistenza delle posizioni italiane sul Don. L'attacco principale colpirà un punto preciso del nostro schieramento, quello occupato dalle divisioni «Cosseria» e «Ravenna». Di fronte all'ARMIR i sovietici schierano 750 carri armati ai quali possiamo opporre, sulla carta, 31 carri leggeri L6/40 e 19 semoventi L40. L'Armata Rossa dispone inoltre di 2.000 cannoni di vario calibro e di 200 lanciarazzi multipli Katjusa. Gli italiani hanno poco meno di 600 cannoni, un centinaio dei quali risalenti alla Prima guerra mondiale. I pezzi anticarro sono circa 300 (di cui 19 montati sui semoventi), integrati da 54 moderni cannoni «Pak 40» da 75 mm, forniti dai tedeschi. La seconda battaglia del Don inizia il 16 dicembre, ma la sproporzione delle forze in campo è tale da segnarne in breve tempo le sorti. Contro la «Cosseria» e la «Ravenna» vengono lanciate all'assalto 10 divisioni di fucilieri, 13 brigate corazzate (e cioè più di 300 carri armati), 4 brigate di fucilieri motorizzate e 2 reggimenti corazzati autonomi. Nel tratto di fronte dove hanno previsto di sfondare, i sovietici godono di una superiorità schiacciante. Con il crollo delle difese inizia per i nostri soldati un'autentica odissea nella steppa, fatta di gelo, fame e morte.

Ti piacerebbe leggere il libro?La ritirata di Russia. Una marcia senza fine dal Don a Nikolajewka in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Stefano Gambarotto. Leggere La ritirata di Russia. Una marcia senza fine dal Don a Nikolajewka Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI