I substrati e il terreno. Tecniche e materiali per il verde tradizionale e tecnologico

I substrati e il terreno. Tecniche e materiali per il verde tradizionale e tecnologico - Luca Collina | Jonathanterrington.com

... delle biblioteche italiane disponibili al prestito in abbonamento e quello dei titoli in vendita nello Shop MLOL Plus ... I substrati e il terreno. E-book di - libreria uni ... . Substrato: qualsiasi materiale diverso dal suolo, ... mica del terreno. È la somma di tutti gli elementi minerali indispensabili per la vita delle piante che il suolo è in grado di trattenere e rendere ... all'interno di questa monografia tecnica, oltre alla tradizionale argilla espan- Specific Landscape: Hutterreimann + Cejka Landschaftsarchitekten — €48 . Jovis Verlag Gmb H. MANIFESTO DEL TERZO PAESAGGIO — €14 . Quodlibet Questo dato è di particolare rilievo e inte ... PDF I Substrati E Il Terreno Tecniche E Materiali Per Il ... ... . Jovis Verlag Gmb H. MANIFESTO DEL TERZO PAESAGGIO — €14 . Quodlibet Questo dato è di particolare rilievo e interesse visto l'intenso sviluppo scientifico e tecnologico che negli ultimi anni sta avendo la Cina. Sperimentazioni di lattuga coltivata su lana di roccia a ciclo chiuso) e di piante ornamentali (primula, viola, gerbera, ranuncolo) allevate su substrati organici (torba, cocco, compostato verde) a ciclo aperto. I Substrati E Il Terreno: Tecniche E Materiali Per Il Verde Tradizionale E Tecnologico — €22 . Sistemi Editoriali La coltivazione su substrato rappresenta con ogni probabilità la tecnica di coltivazione "fuori suolo" più diffusa, e prevede l'impiego di materiali alternativi al terreno, che costituiscono un supporto di base per l'ancoraggio e il sostentamento delle piante e una valida riserva nutrizionale e idrica. «Elemento tecnologico fondamentale delle moderne colture orto-floro-vivaistiche è l'impiego di substrati, naturali o artificiali, con i quali si sostituisce il terreno naturale. Attualmente in Italia il consumo di substrati per l'agricoltura è di circa 3.500.000 m3/anno, di cui l'80% viene utilizzato per le colture ornamentali. Il TETTO VERDE e/o giardino pensile rappresenta uno di quei campi di applicazione, nel quale il progettista, la committenza e successivamente le imprese esecutrici, devono considerare contemporaneamente problematiche di natura strutturale, di tecnica costruttiva, paesaggistica e agronomica.Il tetto verde infatti deve essere in grado di garantire l'attecchimento, lo sviluppo e la durata nel ... Nella presente linea guida si prenderanno in considerazione solo le tecniche riferite a coperture piane o inclinate.Le coperture a verde si differenziano da tutte le altre tipologie di copertura perché il materiale di "finitura" a vista, anziché essere costituito da materiali inerti, è costituito da organismi viventi, rappresentati da individui di diverse specie vegetali.Va precisato ... La pacciamatura tradizionale, invece, è costituita da alti strati di materiale organico legnoso o semilegnoso, che impedisce il passaggio della luce e quindi la crescita delle erbacce, riduce l'evaporazione e il fabbisogno idrico, protegge in caso di freddo e neve, mantiene morbida la cuticola del terreno, inoltre ne migliora la struttura fisica disfacendosi lentamente. La pianta ottenuta con la trafila dell'innesto erbaceo rispetto a quella ottenuta con il sistema tradizionale si presenta più minuta, con un ingombro inferiore e fornisce migliori garanzie sanitarie, in quanto per diventare materiale commerciabile non necessita di trascorrere periodi prolungati in vivaio in terreni che possono essere una ulteriore fonte di infezione....

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Luca Collina
DIMENSIONE
8,1 MB
NOME DEL FILE
I substrati e il terreno. Tecniche e materiali per il verde tradizionale e tecnologico.pdf

DESCRIZIONE

Quando si lavora con le piante, spesso c'è un dettaglio fondamentale che non viene considerato con la necessaria importanza. Ma in effetti è quello che fa la differenza, e che permette alle piante, che siano in un giardino tradizionale o su sistemi di verde tecnico, di mantenersi in ottima salute nel tempo. Questo testo affronta, in modo sistematico e approfondito, quello che i tecnici chiamano substrato e i profani "terra". Dopo gli studi del prof. Stefano Mancuso e del suo Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale, sappiamo che i sistemi che permettono alle piante di riconoscere, esplorare, identificare, e usare ai propri fini l'ambiente si trova probabilmente nelle apici radicali. Questo getta una luce nuova e diversa su ciò che sta sotto, sul substrato, appunto, facendoci intuire quanto sia importante per la vita delle piante. E nell'analisi di questo che il libro si spende, con informazioni tecniche precise, sia dal punto di vista agronomico sia dal punto di vista progettuale ed applicativo.

Ti piacerebbe leggere il libro?I substrati e il terreno. Tecniche e materiali per il verde tradizionale e tecnologico in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Luca Collina. Leggere I substrati e il terreno. Tecniche e materiali per il verde tradizionale e tecnologico Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI