Roma 1948. Le elezioni e i suoi protagonisti. La propaganda, i comizi, la stampa

Roma 1948. Le elezioni e i suoi protagonisti. La propaganda, i comizi, la stampa - Gianluca Quadrana | Jonathanterrington.com

...polare In News Pianificati modi, tempi e stanziamenti relativi alla delicata fase della ricostruzione, l'Italia uscita dal secondo dopoguerra si preparò alle elezioni politiche, convocate per il 18 aprile 1948, le quali avrebbero assegnato alla neonata Repubblica il suo primo Parlamento ... Roma 1948 : le elezioni e i suoi protagonisti, la ... ... . La propaganda dei Comitati civici e le elezione del 1948 Intervista a Turi Vasile di Tatti Sanguineti (rielaborazione di Ermanno Taviani) Parliamo dellUfficio psicologico che ebbe un ruolo così importante nella campagna elettorale del 1948. L'Ufficio psicologico fu in fondo una trovata un po' pomposa, retorica, da neofiti, perché non aveva 1948. Le elezioni del 18 aprile 21 Dicembre 2017 11 Gennaio 2019 Gian Vincenzo Belli Antonio Cocco , Azione Cattolica , comunisti , De Gasperi , Democrazia Cristiana , Francesco Nardin ... Roma 1948. Le elezioni e i suoi protagonisti. La ... ... . L'Ufficio psicologico fu in fondo una trovata un po' pomposa, retorica, da neofiti, perché non aveva 1948. Le elezioni del 18 aprile 21 Dicembre 2017 11 Gennaio 2019 Gian Vincenzo Belli Antonio Cocco , Azione Cattolica , comunisti , De Gasperi , Democrazia Cristiana , Francesco Nardini , Luigi Gedda , Pane del Governo , Paolo Sorba Editore , PCI , piano Marshall , PSI , Riccardo Lombardi , Salvatore Abate , Sandro Pertini , Saragat , Togliatti , USA...

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Gianluca Quadrana
DIMENSIONE
7,58 MB
NOME DEL FILE
Roma 1948. Le elezioni e i suoi protagonisti. La propaganda, i comizi, la stampa.pdf

DESCRIZIONE

Chiunque decidesse di indagare sulle elezioni del 18 aprile del 1948, la prima cosa che scoprirebbe è che, a differenza di altre date storiche del Novecento, su questa è calata un'ombra lunga che rende appena percettibili i processi politici, economici e sociali che determinarono il flusso della storia nazionale. Già, perché le elezioni del 18 aprile furono un vero e proprio referendum popolare tra due mondi, un crocevia tra due civiltà. Gianluca Quadrana sceglie di raccontare questo momento storico dal punto di vista di una città, Roma. Lo fa basandosi interamente sui giornali dell'epoca, poiché la stampa era allora, insieme alla radio, il principale mezzo di comunicazione di massa. E chiama infine a testimoniare alcuni dei protagonisti di quella campagna elettorale. Quello che ne viene fuori è il ritratto di un paese tenacemente deciso a cambiare e a crescere, unito nell'obiettivo ma profondamente diviso su tutto il resto.

Ti piacerebbe leggere il libro?Roma 1948. Le elezioni e i suoi protagonisti. La propaganda, i comizi, la stampa in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Gianluca Quadrana. Leggere Roma 1948. Le elezioni e i suoi protagonisti. La propaganda, i comizi, la stampa Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI